Menu

News

18 APRILE 2019- PANEROPOLI A MELEGNANO

In occasione della storica Festa del Perdono, il comune di Melegnano propone una serie di eventi e mostre al castello mediceo: la mostra sull’Ottocento melegnanese promossa dalla Pro Loco e quella su Leonardo da Vinci a 500 anni dalla morte, che troveranno entrambe spazio tra le sale interne e il cortile d’onore del castello.
La novità è rappresentata da Paneropoli : l'evento legato ai formaggi di qualità curato dalla consulta cultura di Melegnano con Slow Food di Milano Sud. Sarà presente anche lo Storico Ribelle.

PANEROPOLI

 

Dal 5 al 14 aprile la Mostra intitolata: "Dall'erba... i formaggi" sarà visitabile presso il Castello. 

 

 

LA GOLA IN VIAGGIO Formaggio di Tradizione in Valtellina

articolo laGolainViaggio2019 1articolo laGolainViaggio2019 2

Prossima apertura a Morbegno

PROSSIMA APERTURA NUOVA SEDE PRESIDIO SLOW FOOD "STORICO RIBELLE" - MORBEGNO

palazzofolcher

I nuovi spazi che ospiteranno la prossima apertura della sede a Morbegno dello Storico Ribelle Presidio Slow Food si trovano all'interno del Palazzo Folcher. Il Palazzo fu edificato a partire dal 1500-1600 in continuità con la contrada di cui fa parte; la sua configurazione finale, come ora si presenta, è da attribuirsi ad una ristrutturazione avvenuta nella metà del Settecento.
Negli ultimi anni è in corso un restauro globale con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio che ha decretato il palazzo di interesse storico artistico con apposito decreto di vincolo e salvaguardia.
Lo "Storico Ribelle" potrà usufruire di un'ampia sala a piano terra con accesso diretto dalla corte principale, sala che presenta affreschi con motivi floreali ben armonizzati con l'ampio giardino affacciato sul torrente Bitto. 
In occasioni di eventi o serate degustazione gli spazi potranno essere ampliati con l'affascinante sala delle feste, anch'essa collegata al giardino di 400mq e affaccio sul Bitto e sulla Biblioteca dell'architetto Cacciadominioni.

sala feste

Oltre a queste sale lo "Storico Ribelle" utilizzerà e darà nuova vita ai due ulteriori piani di cantine sottostanti che si sviluppano su una superficie di 200mq in spazi voltati in pietra naturale. Le cantine saranno a disposizione per la stagionatura e per visite guidate, saranno mantenute completamente nella loro conformazione e con i materiali originari che testimoniano più di due secoli di storia. 
E' interessante che, un prodotto così apprezzato nell'epoca tecnologica, proprio per la tradizione secolare con cui è realizzato, ritrovi la giusta collocazione in una cantina che esprime l'abilità, l'ingegno e l'impegno che i nostri predecessori avevano per le cose ben fatte. 

Motivazioni e Finalità

I primi dieci anni della Società Valli del Bitto Trading Spa, oggi Valli del Bitto Spa società benefit, sono stati caratterizzati dalla valorizzazione del Centro del Bitto Storico a Gerola Alta (SO) e questa struttura per la sua originalità e soprattutto unicità è diventata un'attrazione che ha saputo interessare un segmento di appassionati che ha varcato i confini nazionali.
L'unicità della filosofia dell'ex Bitto Storico basata sulla difesa dell'erba del pascolo ha creato un consenso in continua crescita, si è però scontrata con le sirene dei nuovi sistemi improntati all'uso dei mangimi nell'alimentazione degli animali e sull'uso dei fermenti selezionati nella lavorazione del latte. Questo ha creato di contro la reazione del comparto agroindustriale che caratterizza il pensiero predominante del credo politico in agricoltura.
E' indubbio che poche volte è capitato di assistere ad uno scontro così duro su due filosofie di sviluppo agricolo che invece hanno la sola soluzione nell'integrarsi; di certo non era mai capitato che una piccola (come numeri) produzione storica in un territorio sconosciuto e avversata dalle istituzioni di riferimento potesse assurgere col solo sostegno economico privato a fama internazionale.
La Casèra di Gerola resta un capitale a disposizione ma al momento non è riuscita a completare l'opera per cui i fondatori l'avevano voluta: la valorizzazione del territorio tramite la storia di questo formaggio. Come nel caso precedente non si è riuscito ad integrare gli intenti della Società con quelli delle amministrazioni locali.
La decisione della Società di trasformarsi dopo 10 anni in Valli del Bitto Spa Società Benefit ha aperto nuove prospettive e ha avvicinato nuove persone convinte che questa esperienza doveva allargarsi a tutto il territorio orobico per diventare grazie al prestigio del nuovo "Storico Ribelle", il volano del comparto agricolo resistente.
Quindi la proposta di imprenditori illuminati di mettere a disposizione della Benefit una struttura storica per valorizzare l'intero territorio spostando quello che già era stato fatto a Gerola in un contesto più prestigioso ed economicamente meno oneroso è stata accettata dalla Società come una nuova impegnativa sfida. E' innegabile la soddisfazione di veder riconosciuto in un contesto prestigioso gli sforzi compiuti anche economici al solo scopo di dare una possibilità futura ai nostri giovani. Tutto questo a costo zero per la collettività.
La nuova struttura inserita in un palazzo storico di Morbegno ha la finalità di incrementare la vendita onde consentire alla Società di sanare il più possibile i costi che la stessa ha dovuto sostenere nei primi 10 anni passati a Gerola.
Oltre all'incremento possibile di "Storico Ribelle" verrà potenziata la vendita di latteria invernale a latte crudo con particolare riferimento ai formaggi di Bruna Alpina Originale e i formaggi di Capra Orobica.
La scelta di puntare sulle razze autoctone e la continuazione degli obiettivi incentrati sull'ex bitto Storico e ora ritenuti fondamentali per la sopravvivenza dello Storico Ribelle. Questo fa sì che il progetto avrà la compartecipazione delle due Associazioni nate per la difesa delle due razze e soprattutto avrà la collaborazione di Slow Food in quanto i due formaggi sono Presidi e si sta pensando alla costituzione di un terzo: il Presidio di Latteria di Bruna Originale.
Completerà l'offerta la vendita di qualche Presidio Slow Food in tema con la nostra filosofia e la vendita dei "Principi delle Orobie" formaggi delle Orobie occidentali lombarde con cui collaboriamo da anni che sosterranno il progetto.
Ci accompagneranno i vini del territorio con particolare attenzione ai piccoli produttori. Potremmo anche ospitare e fare da cassa di risonanza per le piccole attività agricole artigianali che i riconoscono nella mentalità dello "Storico Ribelle"; è assicurato il supporto dei "Territori del Cibo" rete di prodotti identificativi di comunità con cui collaboriamo da anni.
Il punto vendita sarà improntato ad un commercio etico con lo spirito di educare il consumatore sull'importanza di aiutare prodotti che puntano sulla difesa ambientale e convincerlo che il prezzo del prodotto è necessario per salvaguardare e dare una possibilità futura ai giovani che vorranno investire sul proprio territorio. La filosofia dello "Storico Ribelle" che si è meritata a costo zero per la collettività un consenso internazionale ispirerà tutta la gestione ricordando che la credibilità è la base per ottenere successo, ma un formaggio non può scendere a compromessi sull'integrità di lavorazione.
Non sarà un normale punto vendita e lo scontrino concluderà una traslazione culturale e ambientale che farà parte del prezzo. La degustazione in un contesto storico affiancato alla vendita farà capire quanto sia importante il fattore emozionale nella comprensione della qualità del cibo.
A fianco del punto vendita sarà attiva su prenotazione la possibilità per gruppi di 20-30 persone di assistere a filmati e degustazioni guidate in un contesto solenne e di straordinaria valenza architettonica.
Punteremo sull'arrivo di gruppi interessati come del resto avviene già a Gerola in maniera sorprendente tanto che i muri costruiti recentemente sono stati valorizzati dalle teste che c'erano dentro. Qui sarà il contrario: le teste saranno le stesse e saranno i muri storici ad incrementare il valore del progetto.
Infine al piano terra il proprietario concederà l'uso di uno straordinario giardino sul torrente Bitto completo di tutti i servizi occorrenti per organizzare eventi importanti. Completerà il tutto la visita ad antiche cantine in cui si potrà ammirare il formaggio di varie annate e vari alpeggi, tutto corredato da documenti storici che ricorderanno ad un pubblico internazionale che quello che sembrava una storia di contadini di montagna del passato può diventare, come è stata definita da giornalisti venuti dal Giappone, una storia di Maestri del futuro.

I dettagli li prepareremo in una prossima relazione quando ci sarà l'accordo definitivo tra proprietà e società. Un progetto così prestigioso è una grande opportunità per tutto il comprensorio in quanto calamita di un turismo di qualità è la storia di un territorio che può diventare unica grazie al suo prodotto così che Morbegno torni ad essere la città del Bitto, ma non solo per il torrente!



Gerola Alta, 03/07/2017

Paolo Ciapparelli
Valli del Bitto Spa Società Benefit

Il formaggio è poesia

"Storico Ribelle" 

Sono l'eletto.
Il mito.
Il carisma.
Sono figlio dell'orobico pascolo.
Della calda mammella.
Dello sguardo mansueto.
Dell'opera di eroi traditi.
Sono il nucleo originale.
Il precursore.
Sono, mio malgrado, un nome perduto...
Esiliato.
Invidiato.
Sono il marchio disconosciuto.
L'identità taroccata.
E in tutto questo essere di salvaguardia e riscatto,
ho combattuto in patria.
Ho conosciuto paladini e disertori.
Ho cambiato passaporto...
Ma ho portato alta la mia bandiera.
Una bandiera ardimentosa.
E alla fine,
come un naufrago sono approdato là...
Non nel sogno, nel desiderio di un dio vacuo.
Sono approdato là...
Nel petto.
Nella mente.
Nelle braccia di una fortuna insperata.
Nel cuore appassionato.
Nella virtù priva di compromessi.
Nel seno accogliente
di chi ha creduto e crede in me.


poesia di Angela Botta, estate 2017

COMUNICATO UFFICIALE NUOVO NOME

COMUNICATO UFFICIALE NUOVO NOME

In data 23/09/2016 il Presidio Slow Food Bitto Storico ufficialmente ha cessato di esistere, sostituito dalla denominazione Storico Ribelle Presidio Slow Food, come annunciato in occasione del Salone del Gusto 2016.


A Terra Madre Salone del Gusto 2016, con una conferenza stampa cui hanno partecipato Piero Sardo e Paolo Ciapparelli, è stato annunciato il cambio di nome del Bitto Storico Presidio Slow Food Italia.
Si tratta di una decisione dolorosa ma necessaria per salvaguardare il valore di un'esperienza ventennale di resistenza casearia.
Dopo molti anni di infruttuosi tentativi di differenziazione "consensuale" della nostra produzione dal BittoDop abbiamo dovuto prendere atto che non c'è mai stata alcuna seria volontà politica da parte delle istituzioni locali di trovare una soluzione.
Il Bitto Storico deve rinunciare oggi ad utilizzare il nome “Bitto” per non incorrere in violazioni di legge con rilievo penale (come messo in evidenza anche dall'assessore regionale all'agricoltura della Lombardia, Giovanni Fava).
A questo punto, però, non è più interesse della produzione storica restare ancorata al nome "bitto". Il disciplinare di produzione del bitto dop, infatti, si è allontanato sin dall'origine dal metodo storico e le modifiche del disciplinare del 2005 (con l'introduzione di mangimi e fermenti industriali) hanno segnato un radicale stravolgimento del metodo storico di produzione.
Non vogliamo più confonderci con un bitto che, del prodotto di un tempo, conserva solo nome e forma e quasi nulla più.
I nomi cambiano e, come spesso accade, lo stesso nome finisce per vari motivi ad indicare prodotti diversi dal passato mentre, con nomi diversi, si perpetuano a volte gloriose tradizioni produttive.
La nuova denominazione, Storico Ribelle, riflette in una felice sintesi, l'essenza di questa produzione sia con riguardo al suo passato secolare che alla sua storia recente quanto mai densa e appassionatamente vissuta.
La nuova denominazione condensa in due parole un programma di una produzione che si richiama a valori territoriali e a un patrimonio culturale di grande valore. Valori non negoziabili - comuni ad altre realtà sparse in Italia e nel mondo - che pongono in discussione quei modelli agroalimentari che appaiono sempre più quali causa di impatti negativi su società e ambiente. Anche quando si fregiano di denominazioni di legge.
Storico Ribelle è un marchio registrato della Società Valli del Bitto Trading, l'unico organismo che garantisce la selezione e la qualità del Presidio Slow Food. 


SHOP - ACQUISTA DIRETTAMENTE DALLA CASERA DI GEROLA ALTA


Storico Ribelle dell'ultima annata

Accesso Utenti

Video Bitto Storico - Slow Food

Video Slowfood Bitto

Bthechange

Iscrizione newsletter

Presidio Slow Food

presidio slow food

Blog Ribelli Del Bitto

ribelli del bitto blog